Devi sostenere l'esame da commercialista? Ebbene ci siamo quasi. Leggi quanto segue per conoscere tutte le news sull'esame commercialista 2014.

Sono tanti i futuri professionisti che in questo momento si preparano all'esame da commercialista, il quale certificherà l'ingresso del professionista nell'agognata professione. L'esame infatti permette a chi lo passerà di essere iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

Il termine per iscriversi all'esame da commercialista 2014 è vicino, si tratta infatti del 17 ottobre prossimo. Soltanto dopo aver superato l'esame sarà possibile esercitare la libera professione di commercialista.

Il termine per la prima sessione scadeva a maggio scorso, questa seconda sessione darà modo ai laureati di accostarsi alla professione completando il proprio percorso per diventare dottori commercialisti dal cento per cento. Le prove scritte si svolgeranno contemporaneamente in tutta Italia e cadono nelle stesse date in cui svolgono l'esame anche i futuri ingegneri e architetti. Insomma una buona fetta di futuri professionisti in queste settimane sta studiando per le prove di abilitazione.

Per chi non l'avesse ancora fatto ecco le modalità di iscrizione per l'esame da commercialista 2014.

Ci si deve recare alla segreteria dell'Università con alcuni documenti, ed in particolare:

- diploma di laurea, che sia specialistica o magistrale oppure ancora di vecchio ordinamento, basta seguire l’art.17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n.127 (ciò detto vale solo per l'esame da commercialista);

- ricevuta del versamento. Infatti si paga una tassa di ammissione di 49,58 euro

- certificato che attesti l'avvenuto tirocinio

Le date e e le prove scritte

Per i futuri commercialisti l'esame si terrà 19 novembre,

i dottori contabili invece avranno tempo per studiare fino al 26 novembre.

Le prove scritte sono tre. La prima, come si è detto è nazionale, si svolgerà lo stesso giorno in tutta Italia. Poi la palla passa alle singole università che comunicheranno negli appositi siti web o nelle bacheche di ateneo le date delle successive prove.

Ci sarà poi la prova orale, quella forse più temuta. È bene sapere che i temi dell'esame saranno: il diritto tributario, il diritto commerciale, quello fallimentare e di conseguenza il regime sanzionatorio in applicazione. La prima prova verterà sulle materie ragionieristiche, al contrario la seconda sarà sul diritto, la terza invece consiste in una esercitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top