Da più di un anno le irregolarità dei contratti bancari stipulati con i correntisti sono oggetto di discussione pubblica, specialmente a seguito dei servizi de Le Iene che in più di un'occasione hanno puntato il dito su una situazione che purtroppo coinvolge numerosi cittadini ed imprenditori italiani.

Anatocismo Bancario: gli istituti di credito temono i commercialisti

Come c'era da aspettarsi, le banche non sono rimaste con le mani in mano e per tutelarsi dalle accuse hanno ingaggiato dei professionisti per far fronte alle battaglie legali. Se da un lato ciò ha scoraggiato, e continua a scoraggiare, milioni di persone travolte dai tassi usurai, dall'altro lato commercialisti, avvocati e società esperte in consulenza ed anatocismo bancario non si sono lasciate intimorire dagli abusi degli istituti di credito.

Attraverso perizie tecniche, conoscenze legali e strumenti sofisticati per il calcolo degli interessi, i commercialisti, spesso in collaborazione con legali e consulenti, hanno dichiarato lotta alle banche con la risultante che, ad oggi, sono decine gli istituti di credito condannati a risarcire i correntisti per usura, anatocismo bancario e clausole del tutto irregolari.

Quale il ruolo dei commercialisti nella lotta all'anatocismo bancario?

Il ruolo dei commercialisti è di fondamentale importanza quando si parla di anatocismo bancario. Questo perché i correntisti e le piccole, medie ma anche grandi imprese, vedono nella figura del commercialista un punto di riferimento sul quale fare affidamento in caso di presunte illegittimità da parte degli istituti di credito.

Per tale ragione i commercialisti sempre più spesso sono chiamati ad assistere i clienti, cercando di analizzare la documentazione, calcolare gli interessi bancari e trovare la chiave giusta per portare le banche in tribunale. Certamente non si tratta di un compito semplice e a volte gli stessi commercialisti necessitano di una consulenza esterna per completare le proprie verifiche ed ottenere risultati concreti.

Software per analisi di mutui, leasing e finanziamenti che semplificano il lavoro dei commercialisti

In virtù di un fenomeno in crescita come quello dell'anatocismo bancario e delle illegittimità applicate dagli istituti di credito, è nata l'esigenza di semplificare il lavoro dei commercialisti nell'analisi della documentazione relativa a mutui, finanziamenti e leasing. Cesynt Advanced Solution, società leader in consulenza bancaria e anatocismo, a tal proposito, ha deciso di mettere a disposizione dei professionisti legali e dei commercialisti un software direttamente fruibile dal web che effettua l'analisi della documentazione e redige automaticamente delle perizie econometriche perfettamente riproducibili in giudizio.

Si tratta di una vera e propria svolta nell'ambito della consulenza in materia di anatocismo ed usura. Sino ad oggi il software, dal nome Mela, veniva impiegato esclusivamente dagli esperti Cesynt i quali, hanno poi deciso di "condividere" questo prezioso strumento anche con i commercialisti ed i professionisti del settore contabile e legale.

Se sei un commercialista o un esperto contabile e legale, con il software Mela, non dovrai più richiedere la collaborazione di consulenti esterni, ma potrai curare i tuoi clienti autonomamente e a 360°. Scopri Mela... il software pensato dai commercialisti per i commercialisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top