Di anatocismo bancario e usura se ne parla orma da diversi anni. I cittadini sono sempre più informati in merito ai problemi del credito e i professionisti, tra cui Dottori Commercialisti e Avvocati, sono continuamente alle prese con casi di anatocismo bancario ed usura su conti correnti, leasing, mutui, finanziamenti e carte revolving.

Grazie alla sentenza 350 del Gennaio 2013 della Corte di Cassazione, che stabilì che per la verifica del superamento del tasso soglia usurario da parte degli istituti di credito si doveva (e si deve) tener conto del tasso di interesse di mora applicato al momento del contratto, qualcosa è certamente cambiato. La sentenza sin da subito, infatti, ha prodotto i suoi effetti e ha smosso la situazione a favore di correntisti ed imprese.

anatocismo-usura-software

Calcoli e verifiche smascherano le Banche

La sentenza della Cassazione parla chiaro: il tasso di mora (ossia il tasso applicato dalle banche in caso di ritardo dei pagamenti rateali) va inteso come dato utile da inserire nel calcolo per la verifica di anatocismo e usura e va abbinato ad altri importanti dati come le voci di spesa richiesti dagli istituti di credito collegate ai conti correnti (ad esempio aperture di credito, sbf, mutui), gli interessi ultralegali, le valute, le commissioni di massimo scoperto, le spese di istruttoria e assicurazione e via dicendo.

In questo modo è più semplice per i professionisti rintracciare eventuali anomalie e richiedere per conto di imprese o singoli correntisti la restituzione (parziale o integrale) degli interessi illecitamente versati.

Smascherare gli illeciti bancari da oggi è altresì più semplice. Cesynt Advance Solutions offre infatti a Commercialisti, Esperti Contabili e Avvocati un software semplice ed intuitivo sia per verificare le anomalie bancarie su mutui, leasing e finanziamenti, sia per rintracciare anatocismo e usura su carte revolving.  Lo strumento, che può essere provato gratuitamente e non richiede alcuna installazione, da certamente un valore aggiunto al lavoro dei professionisti semplificando i processi di calcolo e limitando qualsiasi margine di errore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top