La crisi di questi ultimi anni ha colpito davvero tutti, anche chi crediamo che tutt’oggi guadagni cifre da capogiro. È giunta l’ora di sfatare questo mito che riguarda principalmente medici, avvocati, commercialisti, ingegneri e altre figure professionali iscritte agli Albi. Uno spaccato di questa situazione, ci viene offerta dai risultati di un’indagine svolta da Irpet e Sociolab sui 150 mila professionisti della Toscana iscritte agli Albi, la quale mirava a fare chiarezza sul reddito medio di avvocati, commercialisti, medici e via discorrendo.


Toscana: Basso il Reddito Medio di Avvocati e Commercialisti

Dati alla mano, sono 59 liberi professionisti su 100 in Toscana che hanno dichiarato di fatturare meno di 49 mila euro l’anno. Le percentuali venute fuori dall’indagine sono le seguenti: il 27,9% degli studi ha affermato di fatturare sotto i 19.000 euro mentre il 31% tra 20 e 49mila.

Questi dati si riferiscono al reddito medio di avvocati, commercialisti e altri professionisti appartenenti a differenti fasce di età, i quali hanno evidenziato come la sofferenza economica sia prevalente in quella tra i 30 e i 40 anni. Il 33% degli studi professionali produce un fatturato pro capite annuo inferiore ai 20mila euro, il quale riesce a generare un reddito per i commercialisti, avvocati, eccetera, che a stento raggiunge i 1000 euro al mese. La situazione è molto più grave per gli studi più giovani, con meno di 6 anni di vita. Ciò che emerge è che il numero dei laureati è molto più alto rispetto alla mole del lavoro da svolgere. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top