La fattura elettronica, obbligatoria da poco tempo, è ormai una realtà, anche se non fa proprio impazzire le imprese. Basterebbe citare un dato riportato dal Sole 24 ore per rendersene conto. La fattura telematica nel suo primo mese di vita ha prodotto solo 300 mila esemplari. Sono 300 mila quindi e non 600 mila (numero stimato) le fatture inviate dalle imprese alla pubblica amministrazione. Insomma un numero molto al di sotto delle previsioni. Vediamo in cosa consiste la fattura elettronica e le regole principali che la caratterizzano.

La fattura telematica è un documento che viene sia emesso sia ricevuto in formato elettronico. Questa è sicuramente la grande differenza tra la fattura elettronica e il vecchio formato ancora cartaceo. Mentre la prima viene redatta e trasmessa per via telematica, la seconda veniva redatta in maniera cartacea e consegnata in diversi modi. Ora è tutto per via telematica con un notevole risparmio di carta. Uno dei passaggi fondamentali è la trasmissione che non avviene più in maniera manuale, ed è insomma la discriminante per considerare o meno una fattura elettronica.

Ecco i requisiti che deve avere una fattura telematica

Dall'atto dell'emissione fino alla conservazione sia chi emette la fattura sia chi la riceve deve garantire una serie di requisiti. La fattura deve infatti essere autentica, leggibile e il contenuto deve essere integro. Si deve quindi essere certi dell'identità di chi emette la fattura.

Non si devono alterare i dati fiscali presenti all'interno della fattura. Sono obbligatori alcuni dati fiscali.

Il formato digitale della fattura invece può essere modificato o convertito in formati differenti. Importante è che il formato che si scelga sia comprensibile e soprattutto leggibile.

Il contribuente deve quindi dotarsi degli strumenti per poter emettere la sua fattura, trasmetterla e far si che sia leggibile e comprensibile a chi la riceve.  A garanzia di chi effettua la ricevuta ci sono ulteriori strumenti come la firma elettronica (o firma digitale) da parte di chi emette fattura. Si possono altresì utilizzare sistemi di controllo di gestione. Questi sistemi rendono affidabile la fattura e la sua relativa trasmissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top