Usura è una parola che vediamo sempre più accostata a banca. Di fatti sono molte le notizie di cronaca che riportano come non si parli più di interessi dei mutui ma di usura dei mutui. Che significa? È presto detto, le banche applicano delle soglie di interessi altissime, ai limiti delle soglie di usura, i mutui quindi diventano degli incubi per i contribuenti. Ma in aiuto delle banche che applicano tali tassi è arrivata la clausola di salvaguardia. Vediamo in cosa consiste.

La Clausola di Salvaguardia

Le banche ritengono che il tasso di mora (che sarebbe un tasso di interesse aggiuntivo da pagare se perviene un ritardo nel versamento di una delle rate del mutuo), non vada sommato al tasso stabilito nel contratto di mutuo, così non si sfora il tasso di usura dei mutui.

Intere aule di tribunale sono piene di documenti che riguardano cause ad istituti di credito. Infatti la legge impone alle banche di restituire tutti gli interessi se si verifica che quelli di mora superino il tasso di usura dei mutui. È bene sottolineare però che la restituzione non è automatica, infatti per richiedere la restituzione degli interessi versati è importante prima notare se nel contratto stipulato non ci sia la clausola di salvaguardia. Se questa non è stata inserita la vicenda può continuare nelle aule di giustizia, se la clausola di salvaguardia è stata invece inserita le cose si complicano. Ecco spiegato il perchè.

Una recente ordinanza del Tribunale di Napoli stabilisce infatti che se questa clausola è presente nei contratti di mutui, l'usura effettuata dalla banca viene così annullata. Nello specifico se è presente la clausola, il tasso di mora viene sostituito dal tasso di soglia, solo superato questo si può parlare di usura. Quello che ha stabilito il giudice napoletano è che: se è presente la clausola si impedisce automaticamente che il calcolo degli interessi comporti il superamento del tasso di usura. Se invece la banca richiede interessi superiori a quelli pattuiti e quindi viola la clausola, i clienti possono ricorrere al tribunale. Toccherà al tribunale stabilire se gli interessi versati siano effettivamente previsti dalla clausola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top