Se sei un commercialista o lavori nel campo della finanza, puoi dire addio ai problematici calcoli in Excel per calcolare l'usura bancaria, perché da oggi tutto è automatico grazie a MELA. Si tratta di un software che dà una mano ai professionisti del settore contabile effettuando calcoli e verifiche su finanziamenti, leasing e mutui e scovando le varie tipologie di anomalie come appunto l'usura bancaria. Ma la cosa che davvero rende MELA un'applicazione rivoluzionaria è la possibilità di redigere in un clic delle perizie per l'usura riproducibili in giudizio. Ecco come funziona.

MELA, progettato da Cesynt Advanced Solutions, non ha bisogno di istallazione, tutto ciò che serve è una connessione ad internet e dei dati da far analizzare al software. Una volta inseriti i dati e verificate le eventuali illegittimità, MELA realizza la perizia di usura bancaria in pochi istanti, consentendoun notevole risparmio di tempo.


Il software analizza estratti conti, mutui, leasing, ma soprattutto verifica se l'istituto di credito in questione abbia applicato o meno interessi ultralegali, anatocistici o usurari. Spesso infatti gli istituti di credito addebitano spese in più ai correntisti oppure applicano interessi non legali, ma è difficile rendersene conto specie per chi esegue i calcoli senza un aiuto elettronico. Una volta analizzati i dati, MELA dà il via ad una perizia di usura econometrica veloce e precisa.

Questa perizia di usura bancaria può essere addirittura personalizzata e utilizzata nell'ambito di un contenzioso con l'istituto bancario. Sono tanti infatti i casi in cui la perizia di usura bancaria ha portato a rivelare casi di appropriazione o di addebitamento di spese, casi che poi sono finiti in tribunale. Ecco perché è importante la perizia in caso di usura bancaria.

Con una perizia di usura bancaria ad hoc le possibilità di successo in un eventuale contenzioso si moltiplicano, per questo MELA è un'ottima arma contro le banche che non fanno correttamente il loro lavoro. Infatti una volta scansionati i documenti e calcolati i dati, MELA analizza la posizione del cliente nei confronti della banca e redige prima una perizia preliminare, poi una perizia econometrica che nei dettagli rileva tutte le anomalie e infine permette di scoprire quindi tutte le illegalità e di essere una valida testimonianza “elettronica” in caso di giudizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top