A Trapani, ancora casi di usura bancaria e anatocismo sui mutui, gli illeciti più comuni praticati dagli istituti di credito. Sono ben 62 gli indagati, tra cui i dirigenti di Banca d’Italia.


Usura Bancaria e Anatocismo Mutui: Inchiesta a Trapani

Sono anni ormai che il Movimento Difesa Cittadino, operante nella città di Trapani è impegnato a denunciare i comportamenti scorretti delle banche del territorio, le quali continuano a macchiarsi di usura bancaria e anatocismo sui mutui.

A quanto pare, la stessa Bankitalia non avrebbe dato disposizioni alle banche affinché la legge venisse rispettata, almeno fino alla sentenza della Cassazione del gennaio 2013. Nel giugno 2014, la Procura di Trapani ha informato circa la chiusura dell’inchiesta che vede indagate 62 persone, tra cui dirigenti di Banca d’Italia e altri istituti bancari.

Il reato in questione è quello previsto dall´art.644 del codice penale, ovvero usura, punibile con reclusione fino a 10 anni. Inoltre, recentemente, il Tribunale di Trapani ha emesso una sentenza di condanna a carico dei vertici di un istituto di credito molto conosciuto.

Per questo è essenziale rivolgersi ad esperti che attraverso applicativi e strumenti studiati per verificare la presenza di anatocismo sui mutui e usura bancaria ed avere così le prove per intentare causa contro le banche. È sempre il Movimento Difesa Cittadino che consiglia ai cittadini di stare attenti ai professionisti a cui ci si rivolge per effettuare le dovute analisi, dato che sono in molti a lucrare sulle disgrazie altrui, chiedendo un compenso elevato per il servizio svolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top