Il tema dell'usura legata all'attività delle banche  e di grande attualità. Tra le varie questioni di questo argomento si discute anche di usura sopravvenuta. Ecco cosa si intende con tale definizione.

L'usura sopravvenuta è quel tipo di usura che si genera nei casi in cui il contratto prevede un tasso di interesse non usurario nel momento in cui è stato stipulato.

 Usura Sopravvenuta e Usura Preventiva

Ma detto questo la domanda che sicuramente molti lettori si faranno è questa: come possono gli interessi diventare usurari se non lo erano al momento della stipula del contratto?

Prima di spiegare questo fenomeno facciamo una rapida distinzione tra questo tipo di usura che andremo ad analizzare e l'usura preventiva. Un contratto può sembrare in regola ma in realtà nascondere vari trucchetti ed essere quindi usurario. In questo caso si parla di usura preventiva ed è diversa da quella sopravvenuta.

Per spiegare quest'ultimo fenomeno è possibile usare la definizione di Giuseppe Romano. «L'usura sopravvenuta si verifica quando i tassi pattuiti al momento della stipula del contratto diventano superiori ai tassi soglia per effetto dell'abbassamento di questi ultimi. Ciò accade perchè il mercato cambia di continuo».

 Facciamo un esempio pratico...

È possibile fare un esempio concreto. Chi ha un mutuo a tasso fisso può trovarsi in questa situazione di usura per repentino crollo dei tassi di interesse, per questo è detta “sopravvenuta”. Nell'eventualità infatti in cui gli interessi che sono stati pattuiti in sede di contratto e che erano al di sotto del tasso soglia superino questo limite nel corso del rapporto sopravviene l'inopponibilità al cliente dei tassi che superino il limite consentito.

Dunque, in questa situazione, il tasso dovrebbe essere ridotto entro il limite del tasso soglia che sia stato rilevato nel corso del tempo. Questi principi devono essere applicati a tutti i rapporti che siano stati stipulati prima dell'entrata in vigore della legge sull'usura (legge 108/1996).

Riassumiamo quindi i casi di usura nelle attività bancarie. Nel caso di interessi usurari fin dall'inizio della stipula del contratto si può procedere con la cancellazione degli stessi interessi. Se invece ci troviamo nel caso di usura sopravvenuta l'interesse verrà ridimensionato nel limite della soglia. Questa soglia viene anche definita misura massima consentita.

Approfondimenti: Per i professionisti contabili e Legali consigliamo la lettura di alcuni approfondimenti sul calcolo di usura e in relazione a contratti di mutui e leasing.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top