I programmi di governo e le normative che a breve consentiranno di tradurre in realtà la fatturazione elettronica aiuteranno aziende e Pubblica Amministrazione a migliorare la gestione dei pagamenti.

Per riuscire nell'obiettivo gli esperti incaricati dal premier Letta hanno il compito di formare aziende e PA affinché siano pronte alla scadenza di giugno 2014, data in cui tutti i ministeri, le agenzie fiscali e gli enti di previdenza nazionale dovranno adempiere ai pagamenti solo ed esclusivamente mediante fattura elettronica.

Altro compito degli esperti di Palazzo Chigi è quello di definire al meglio il testo del decreto del MEF di modo che l'obbligo di fatturazione elettronica venga esteso a tutte le altre PA.

Fatture Elettroniche: quali i vantaggi?

La fatturazione elettronica è senza ombra di dubbio una chiave di svolta per la gestione dei pagamenti tra aziende e pubbliche amministrazioni perchè permette di rilanciare l'economia italiana attraverso il digitale.

In termini "numerici" si parla di un sostanzioso risparmio di oltre 1 miliardo l'anno per le PA e di 500 milioni per le aziende fornitrici di quelle stesse PA. Almeno questo è quello che è emerso dalle stime dell'Osservatorio ICT del Politecnico di Milano.

È ovvio che un tale risparmio comporterebbe dei vantaggi immediati in termini di produttività del personale ed abbattimento dei costi per i materiali di consumo. Inoltre, se la digitalizzazione venisse ottimizzata e si estendesse il metodo elettronico a tutti i cicli di ordini e pagamenti, migliorerebbero anche le relazioni tra le imprese stesse, nonchè la comunicazione tra le realtà di carattere europeo.

Fatturazione Elettronica per essere al passo con l'Europa

I vantaggi a breve termine della fattura elettronica per la gestione dei pagamenti si affiancano a quelli di lungo termine. Infatti, la digitalizzazione consente di interagire con le diverse imprese europee che, come dimostra il nostro stesso Export (business to business) cercano sempre più una comunicazione ed un'interazione tecnologica. Non a caso sono le stesse imprese Europee ed internazionali a credere maggiormente nel digitale come mezzo altamente economico ed efficiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top