Le indagini di mercato spesso servono a fare delle previsioni ben precise, come accade nell'ambito dei software per commercialisti, i cui dati oggi ci permettono di dire quali software per commercialisti andranno per la maggiore in questo 2015 appena iniziato!

Software per "Contabilità & Bilancio dei Redditi"

Dal 2015, la legge di stabilità (in corso di approvazione in Parlamento) introduce importanti modifiche abrogando gli attuali regimi contabili minori e introducendo il nuovo Regime Forfettario.  Molti pertanto saranno i dottori commercialisti che si serviranno di applicativi utili a gestire gli adempimenti contabili a cui sono sottoposte aziende e professionisti.

Questi programmi per commercialisti del 2015 grazie alle moderne tecnologie di sviluppo e all'utilizzo di potenti database relazionali, sono infatti in grado di effettuare una gestione completa ed integrata dei processi lavorativi e di procedere ad una  corretta tenuta delle scritture contabili e di tutte le altre operazioni collegate ad essa.

Software per le "Dichiarazioni Fiscali"

Molto utile tra i programmi di questo 2015 ci sono quelli per la gestione completa di ogni adempimento (tra cui la TASI), dal calcolo dell'acconto, al conguaglio/saldo e alla creazione dei modelli F24.

Software per la "Fatturazione Elettronica"

Oramai lo sappiamo bene, dal 6 giugno del 2014 è obbligatorio emettere fattura elettronica verso le PA  e secondo l'art.6 c.3 il termine per l’adeguamento è il 31 marzo 2015. Pertanto saranno molti i commercialisti che per il nuovo anno impiegheranno dei programmi software per gestire il proprio adempimento o  quello dei propri clienti che non fossero nelle condizioni di provvedervi in autonomia.

Software per le "Anomalie Bancarie"

Tra i software per commercialisti in questo 2015 si riconfermano quelli volti a rintracciare le anomalie bancarie all'interno dei contratti stipulati con gli Istituti di Credito. Il grande clamore degli anni passati sulle tematiche di anatocismo ed usura hanno certamente dato una spinta maggiore ai programmatori che nell'ambito degli applicativi sono riusciti a fornire degli utili strumenti per le verifiche di natura bancaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top