Giovanni Battista Frescura è diventato la “bestia nera” delle banche perché è già da tanti anni che le ha smascherate affermando che tutti i loro conti sono sbagliati e che le stesse banche ne sono a conoscenza. 
Ma l’accusa più grave è che tutti gli istituti di credito praticano o hanno praticato usura.

Al dott. Frescura, consulente tecnico nei processi sui contenziosi bancari, non è bastato dichiarare tutto ciò. Per rendere disponibili a tutti le sue scoperte, nel 2010 ha pubblicato un libro intitolato “Usura e anatocismo nelle operazioni di credito finanziario”.

Usura e Anatocismo: Giovanni Battista Frescura e i Suoi Libri Denuncia

Il libro, diventato famosissimo nel settore legale e contabile, ormai disponibile solo in formato ebook, affronta tematiche che tutt’oggi riempiono le pagine dei quotidiani e i telegiornali ovvero usura e anatocismo.

Secondo Frescura, le banche sbaglierebbero intenzionalmente i conti come ad esempio il conteggio degli interessi dei mutui che viene effettuato utilizzando come divisore 360 e non 365 come è giusto che sia, generando cifre complessive mostruose.

Fino agli anni ’90 nessuno si accorgeva di illeciti come l’usura e l’anatocismo perché venivano compensati dall’inflazione alta ma con l’introduzione dell’euro, leggendo attentamente gli estratti conto, gli imbrogli sono venuti a galla.

Giovanni Battista Frescura si è occupato di tantissimi casi di verifica di anomalie bancarie, così tanti da potersi permettere di scrivere non uno ma anche un secondo libro molto più corposo del precedente, di ben 698 pagine, intitolato “L’usura nei prestiti di banche e finanziarie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top