Usura bancaria scovata a Salerno. È di pochi giorni fa la notizia che nella provincia campana e in tutto il Vallo della Lucania, diverse banche sono state indagate poiché hanno applicato tassi di interesse ben oltre la norma. Questo tipo di situazioni si verificano quando la banca arriva quasi a sostituirsi agli “usurai” nell'applicare tassi di interessi altissimi.

Nel caso salernitano, a far partire le indagini, già nel 2010, vi fu il fallimento di una società edile. Nel mirino delle indagini sono finiti grandi colossi del settore come Monte dei Paschi di Siena, Bnl, Unicredit e tante banche lucane. Ma non è la prima volta che si sente parlare di usura bancaria e l'illecito salernitano non è di certo un episodio sporadico, bensì uno dei numerosi casi che ha portato i professionisti contabili e legali ad intraprendere un ardua battaglia contro gli istituti di credito al fine di restituire il mal tolto ad imprenditori e comuni cittadini che ogni giorno lottano contro la crisi e contro le illegalità.

Il calcolo dell'usura bancaria è più facile grazie a MELA

Ormai le notizie di cronaca che riguardano l'usura bancaria, come questa che ci giunge da Salerno, sono all'ordine del giorno. Basta analizzare le cronache degli ultimi anni per rendersene conto. Capita spesso infatti di sentirne parlare anche in merito a grandi colossi bancari. Ma come possono difendersi i consumatori di fronte a questa forma di usura? E come i professionisti del settore possono rendersi conto che la banca applica tassi di interessi sempre più alti? È semplice, nell'epoca del web 2.0 ci viene incontro MELA,  la  web application che si occupa proprio del calcolo dell'usura bancaria.

Per verificare infatti se una banca applica o meno interessi a norma di legge esiste il software MELA, che oltre ad essere un valido aiuto per professionisti del mondo della finanza e commercialisti, si dimostra anche un ottimo e pratico sistema per scovare le anomalie del settore bancario.

Ma come si usa MELA? È semplicissimo, basta inserire i dati ed il software li analizzerà per voi. Sarà compito suo rilevare, analizzando i dati forniti, eventuali anomalie nel calcolo degli interessi e scovare quindi l'usura bancaria. Mela riesce quindi a capire, tramite una serie di calcoli automatici se l'istituto di credito a cui ci siamo affidati sta applicando o meno tassi anatocistici, usurari o illegali.

Molti istituti bancari negli ultimi anni sono finiti clamorosamente sotto i riflettori delle cronache proprio a causa dell'usura bancaria. Ma adesso gli istituti di credito che non si comportano bene con i propri correntisti sono più facilmente rintracciabili grazie a questo software. MELA è infatti uno strumento indispensabile per i professionisti del mondo contabile e legale, e da oggi disponibile anche in versione gratuita. Per provare il software per il calcolo dell'usura bancaria gratis clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scroll to Top